Maga Merletta magia senza glutine

Maga Merletta magia senza glutine

intervista a maga merletta senza glutine

Rossanina Del Santo, un sorriso contagioso, un’esplosione di vita. Non ci siamo mai incontrate, ma ho l’impressione di conoscerla da sempre. Sono una mamma celiaca per amore e quando qualcuno fa qualcosa per i bambini che mangiano “speciale” come mia figlia gioisco! Sotto quella chioma blu elettrica e la veletta retrò ecco Rossanina in veste di Maga Merletta per Gingerglutenfree.

Chi è Maga Merletta?

Maga Merletta è un persona appassionata della vita, dove ogni ostacolo magicamente si trasforma in stupenda opportunità.
Scopro l’esistenza della celiachia una trentina di anni fa quando vado a fare la spesa in farmacia con una mia amica. E da lì comincio a cercare di saperne di più. Ma è 7 anni fa quando seguo, grazie all’associazione cuochi di Arezzo, il corso necessario in Toscana per la somministrazione di cibo ai celiaci che ne vengo a sapere molto di più. Da allora non mi fermo, convinta che si debba fare tutto quanto nelle nostre possibilità affinché i piccini (e non solo) possano condurre una vita sociale normale, facendo comprendere a tutti che la diversità non è una cosa di cui vergognarsi o da nascondere, ma è una ricchezza e un’opportunità di conoscenza. E cercando di spiegare a chi ci frequenta quando per noi sia importante non essere messi da parte o ignorati.
Nel frattempo devo iniziare anche io (strani i casi della vita…) a mangiare senza glutine, senza lattosio, senza lieviti e a ridotto tenore di nichel. Ma sempre con il sorriso. Perché è il sorriso la vera bacchetta magica che apre porte e cuori.
Come nasce l’idea?
L’idea della Maga nasce proprio per cercare di riuscire a trasmettere informazioni “scientifiche” in modo divertente. La parrucca blu crea subito un momento di impatto, attira l’attenzione. E’ importante quindi riuscire a cogliere quel momento di curiosità per riuscire a trasmettere, in modo sempre divertente il messaggio. Un messaggio, il mio, rivolto principalmente ai neo diagnosticati che non sanno dove mettere le mani, e ai genitori dei bimbi non celiaci, a volte timorosi di sbagliare e che, per quello, isolano i bimbi celiaci. La conoscenza diventa così un modo per poter permettere ai piccini di condividere momenti speciali con gli amichetti. Ed è un messaggio per i bambini, che a volte si sentono un po’ calicetto pulcino nero,  con le piume di colore diverso dagli altri. Come la Maga. Che però fa del suo “diverso piumaggio” una delle sue caratteristiche peculiari.
Magie in piazza e in tv. Quali sono i tuoi progetti futuri?
Al momento, oltre a quelli già elencati, il progetto più importante è quello di una serie di video di divulgazione disponibili sulla pagina FB della Maga merletta ma anche sul suo canale YouTube (quella Maga si è montata la testa ahahah).
Continuano le docenze in corsi di formazione professionale ad alta specializzazione, oltre a quelli per appassionati, continuano le giornate di volontariato.
E poi… beh, chissà..  qualche nuova magia già bolle nel pentolone !!! 🙂
Puoi regalarci una ricetta “magica”?
bignè fritti senza glutine di maga merletta
I bigné fritti. Magici anche perché gonfiano senza lievito. E anche se ne conosco la spiegazione scientifica ogni volta per me è una magia. Quando lo mangio poi…

Bigné fritti
250 ml acqua
70 g burro
90 g farina di riso finissima *
40 G fecola *
10 G zucchero
Quattro uova intere medie


Far bollire l’acqua con il burro e lo zucchero. Unire tutto in un colpo la farina di riso finissima mescolato con la fecola lavorare velocemente fuori dal fuoco fino a quando si forma un impasto compatto. È importante lavorare con velocità per evitare che si formino grumi di polvere non omogenea. Far intiepidire. Lavorare con le fruste unendo un uovo per volta. L’importante è ottenere un composto abbastanza morbido.
Mettere sul fuoco una padella larga con olio (arachidi olio da frittura) mettere il composto in padella con olio non molto caldo altrimenti si forma la crosta e le frittelle non lievitano.
Mettere mezzo cucchiaino di impasto nell’olio. Far cuocere fino A quando saranno ben dorate. Scolare su carta assorbente, farcire di crema pasticciera e rotolare nel zucchero.

* ingredienti che devono essere certificati se i bigné sono per persone celiache.

Immagine via | Pagina FB Maga Merletta

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *